News

Una Storia Brianzola: NIP srl - Giuseppe Maggioni

27/09/2022

Una Storia Brianzola: NIP srl - Giuseppe Maggioni

È il 1978 quando dei baldi giovani brianzoli decisero di associarsi e cerare un “agenzia di pulizia” cosi venivano chiamate in Brianza le attuali Imprese di Multiservizi.

Decisero di chiamarla NUOVA IMPRESA PULIZIA  (NIP) Iniziarono a sensibilizzare le aziende  ai servizi, cercando di istruire una clientela che, in quel periodo,  non ha nel DNA i servizi di pulizia…. Io non devo far entrare in casa mia gente sconosciuta, questo era il motto delle aziende in Brianza.

Io Maggioni Giuseppe in quegli anni ero dipendente/ operaio  di una a ditta metalmeccanica e sinceramente mi andava stretto il fatto di essere sempre rilegato in quattro mura.

Destino vuole che nel 1981 dopo il militare ho incontrato un mio amico che si era “buttato” nel servizi e mi suggerisce  che è un lavoro che potrebbe avere un futuro e, nella mia pazzia di giovane ventenne non ci ho pensato due volte.  Ho visto  un lavoro che mi permetteva di conoscere gente e sviluppare delle capacità che ritenevo alla mia portata.

Fu cosi che mi licenziai dalla ditta e nel Novembre 1981  fondai “La Cooperativa” Impresa di Pulizia di Maggioni Giuseppe & C. snc.

Devo dire che l’inizio era dura non avevo clienti e con un secchio – tergi - vello imparai il lavaggio dei vetri cosi alla mattina partivo da casa e ad ogni vetrina che incrociavo proponevo il lavaggio.

Piano piano il lavoro aumentò fino ad arrivare all’assunzione di operatori, tutti conoscenti che erano in cerca di lavoro, tanti sono ancora in cammino con me, tanti hanno cambiato lavoro, mi ha lasciato un mio collaboratore storico a cui dedico un pensiero con me dal 1989 , “grande Gian” un saluto spero che da lassù lo possa recepire.

Nel 1994 entra  in società mia sorella Ornella mi aiutò allo sviluppo dell’azienda con una gestione del personale che stava crescendo, si affiancarono  i due figli Diego e Davide tutt’ora in gruppo.

La crescita dell’ azienda era costante cosi nel 2007 decisi di acquistare la NIP (vedi sopra) impresa che era “concorrente” e l’operazione portò alla fusione delle due aziende. Decisi di mantenere il marchio NIP con il logo del cigno studiato per La Cooperativa.

Unendo le aziende in un territorio prospero come la Brianza mi permise di avere una clientela affidabile e importante.

Nel 2015 mi si presento l’occasione e, feci un ulteriore acquisizione in Piemonte , EMMEVI GROUP che mi porto altro lavoro e esperienze  in una regione vicina.

Ora dopo  anni e ho intrapreso una strada nuova con nuovi collaboratori con cui interfacciarmi e confrontarmi per un ulteriore sviluppo dei servizi offerti.

 

A fine 2020 NIP vantava un fatturato di quasi 6 milioni di euro e per il 2021 prevede di superare i 7 milioni.

I pochi ma intraprendenti brianzoli del 1978 erano a fine 2020 circa 250 laboratori e nel 2021 superano le 300 unità.

I servizi offerti spaziano dalle Tradizionali pulizie manutentive alle disinfestazioni, ai trattamenti protettivi specialistici delle superfici, al /cleaning/ in ambito industriale ai servizi per alberghi.

Possediamo una flotta di 30 furgoni e un copioso parco macchinari da lavoro fra i più moderni fra cui si annoverano decine di lavasciughe uomo a bordo, spazzatrici elettriche e diesel, macchine a batteria per le sanificazioni tramite nebulizzazione elettrostatica e svariate macchine per pulizie professionali manutentive o specialistiche.

 

NIP è anche ben strutturata dal punto di vista economico, finanziario e vanta un portafoglio clienti prestigioso fra le industrie più rinomate della Brianza e senza far torno a nessuno, cito a titolo di esempi rappresentativi il “gruppo FONTANA”  (produttrice sistemi di fissaggio “FASTENING” ed è presente in India, Brasile, Stati Uniti e altri paesi), LIMONTA (dal1893 tessuti speciali dalla moda allo sport presente a Shangai e New York), PEG PEREGO (passeggini e prodotti per l’infanzia dal 1949 con sedi anche in Brasile, Canada e Stati Uniti).

 

Non senza sofferenza, ho deciso di cedere le quote della società alla cooperativa Coseva che ne è proprietaria al 100% da giugno 2021.

La sofferenza è data dalla cessione dell’azienda che rappresenta gran parte della mia vita, ma questo sentimento è controbilanciato dalla tranquillità che mi viene dalla scelta dell’acquirente che offre ampie garanzie sulla solidità economica finanziaria e quindi sull’ulteriore sviluppo con particolare riferimento all’aspetto occupazionale.

 

Mi accomuna con Coseva il percorso di crescita professionale partito dal basso e la caparbietà nel perseguire gli obiettivi.

 

Credo che la scelta dell’acquirente che dia garanzie sul futuro delle attività sia anche un modo per ringraziare tutti quelli che oggi stanno ancora collaborando con me e che mi hanno aiutato a raggiungere gli attuali risultati.

Rimarrò ancora alcuni anni a lavorare con tutti voi cercando di gestire al meglio il cambiamento in corso. La migliore garanzia della bontà di questo cambiamento coincide anche con la mia soddisfazione personale di vedere crescere ulteriormente nei prossimi tre anni il gruppo NIP/Coseva.